Tracce di Latte

Tracce di me – About me

Un grande banco di formaggi di ogni sorta, tanti aromi così diversi che si uniscono in uno solo. Il gelato al gusto yogurt fragola sul lungolago in estate. La polenta taragna la domenica in famiglia, tutti stretti attorno ad un grande tavolo. Lasciarsi coccolare al bar da un cappuccino schiumoso ed un fragrante cornetto prima di iniziare una giornata difficile.

A huge cheese counter with so many varieties, several aromas so different from each other they compose only one flavor. Strawberry yogurt ice cream by the lakefront in summertime. Polenta taragna (with cheese) during Sunday lunch with the whole family, everybody squeezed around a big table. A foamy cappuccino and a crunchy croissant as a morning cuddle before a tough day is starting.

Cheese family

La mia famiglia vende, produce e affina formaggi e latticini da più di cinquant’anni. E io sono nata intollerante al lattosio. Qualche malalingua avrà sicuramente pensato ad una maledizione di un cliente scontento, che so, del gorgonzola troppo magro. Ma la mia famiglia è stata una manna dal cielo per gestire la mia intolleranza, perché mi ha dato accesso a tantissime informazioni che per chiunque altro risulterebbero quantomeno insolite.

My family has been selling, producing and aging cheese and dairy products for more than fifty years. And I was born lactose intolerant. Someone could tell it’s due to a disappointed costumer bad spell. But actually my family was a blessing to manage my intolerance, because they helped me having access to information probably uncommon for anyone else.

Say cheese
Say cheese

Ho smascherato l’intolleranza al lattosio solo quattro anni fa e, da allora, di passi in avanti il mercato ne ha fatti molti. All’inizio potevo deliziarmi solo con qualche dolcetto di soia e i primi prodotti senza glutine, che per quanto indispensabili non sposano esattamente la mia idea di gourmet. Per questo mi sono improvvisata cuoca, pasticcera, fornaia e mi sono avvicinata ai fornelli. Aiutati che il ciel ti aiuta!

I found out I was intolerant just four years ago and since then the food market has been doing many steps forward. At the beginning I could delight myself just with some soy snack and the first gluten free products, all of them very useful but not really representing my gourmet or tasty idea. For this reason I started experimenting and improving my cuisine, pastry and bakery skills and I got closer to the kitchen. Do your best, God will do the rest!

Tracce di Latte

Attorno a me crescono di giorno in giorno amici e conoscenti che smascherano a loro volta qualche tipo di allergia o intolleranza e la mia esperienza di formaggiaia senza lattosio è stata utile a qualcuno di loro per prendere il giusto sentiero dei “senza”. Per questo ho deciso di ampliare il mio gruppo di “amici senza lattosio”, perché ho scoperto che l’empatia e la condivisione sono le prime due armi, per orientarsi in un mondo alimentare che tende a nascondere le sue tracce .

I’m surrounded by friends and relatives discovering some kind of allergy or intolerance everyday and my expertise of lactose free cheese passionate has been useful to some of them in taking the right direction for a “free” lifestyle. For this reason I’ve decided to widen my lactose free group of friends, because I understood that empathy and sharing are the first weapons to orient ourselves in a food world that hides its traces most of the time.

Ho un ricettario in stoffa pieno di preparazioni segrete senza lattosio scritte a mano, i segreti del mestiere tutti impressi nella mente e un cane maltese di nome Burro. E vorrei condividere tutto questo con chi, come me, passa le sue giornate tra le corsie del supermercato, armato di lente di ingrandimento, a cercare le tracce di latte nascoste.

I have a cotton recipe book full of handwritten lactose free secrets, the tricks of the trade clearly in my mind and a Maltese fluffy dog called Burro (Butter). And I would really enjoy sharing all this with people like me, who spend entire days in front of the supermarkets shelves, equipped with a hand lens, trying to figure out where the milk traces are hiding.

Burro and I